Andare ad un Altro Passo.

2015-04-19 12.12.59-1

È un buon esercizio da fare in un’epoca in cui la velocità impera. Oggi i passi sono veloci e il ritmo è serrato, l’affanno e l’angoscia di non rgruppoiuscire a stare al passo domina. Di questi tempi, sperimentare un passo che può essere seguito da tutti, bambini e non più bambini, un passo lento, naturale, adeguato, che permette di guardarsi intorno con uno sguardo esploratore, che lascia spazio alla parola tra le persone e che porta così a
socializzare, che permette di sintonizzarsi con la natura, è una grossa opportunità di ricarica.

E’ quello che abbiamo fatto io Elena con due amici la scorsa domenica, abbiamo partecipato ad un trekking con l’asino sulle rive del fiume Po. Al mattino abbiamo raggiunto gli amici a Viadana sul lato mantovano del fiume, all’ostello Bortolino, una struttura molto accogliente inserita nell’ambiente di golene del fiume. Una vecchia casa dell’ottocento ristrutturata che fa da punto di appoggio a chi percorre la rete di ciclabili che contorna il fiume.

terra

Lì, avevano passato la notte i nostri amici, Marco e Claudia, con tutto il gruppo di viandanti, circa 30 persone, accompagnati da 5 asini, che al nostro arrivo stava partendo per ritornare verso Guastalla. 8 km di cammino, risalendo la riva del fiume Po al passo degli asini, il gruppo era composto da camminatori, appassionati del camminare, amanti del girovagare a piedi, molti camminatori del tempo libero ma molti anche per professione. Il titolo di questo evento era: “ Arditi e Poderosi. Gente di Argine e Margine: due giorni a piedi con gli asini tra golene e pioppete” organizzato nell’ambito della festa “Georgica” di Emilia.

golene

Abbiamo camminato lpausa letturaungo l’argine del fiume tra le golene, ammirando il territorio disegnato dalle acque del Po, andando alla scoperta delle isole che i diversi rami d’acqua creano, isole che si trasformano cambiando forma e dimensioni a secondo dell’umore del fiume. Durante il tragitto abbiamo avuto la possibilità di ascoltare scrittori e giornalisti che hanno presentato il loro lavoro: primo fra tutti Luca Gianotti, camminatore da sempre, di cui ho letto il libro che vi consiglio L’arte di camminare, fondatore della “Compagnia dei Cammini” un’associazione che propone trekking in tutta Italia e all’estero. Oppure Luigi Nacci, anche lui scrittore, camminatore, poeta e guida della Compagnia dei Cammini, che ha presentato il suo libro “Alzati e cammina”, uno dei fondatori dei “Rolling Claps“, anch2015-04-19 12.29.34e loro un gruppo di viandanti friulani, che vi consiglio di andare a guardare. Poi Simone Sacco di “Letteratura Rinnovabile” associazione che promuove il libro come oggetto e organizza iniziative come il “Giro d’Italia in 80 librerie”. Accompagnavano il gruppo anche l’artista, scrittore, Claudio Jaccarino che faceva delle “istantanee” con i suoi acquerelli e Tomas Pirano dell’associazione “Camminando con il cane”, che promuove camminate con i cani liberi.

acquerello

La carovana poi 2015-04-19 11.43.05era condotta ed animata da Massimo Montanari e i suoi asini. Massimo asinaro di professione e guida della compagnia dei cammini, lavora con gli asini da tempo, ne ha 15 e accompagna le scuole lungo il fiume. Massimo è racconta storie, scrive libri per bambini e lungo il tragitto ci ha intrattenuto con racconti di strani animali che popolano il fiume e del Lambrusco.

Il gruppo è stato seguito, per buona parte del cammino, da una troupe di RAI 2 che ha ripreso l’evento che sarà trasmesso nella trasmissione “Cronache Animali”.

Verso ora di pranzo siamo arrivati alla Garzaia di Pomponesco, un’interessante area protetta , frequentata da un gran numero di uccelli. Il sindaco in persona ci ha accolto alle porte della Garzaia e presentato questa area protetta, raccontandoci che nei giorni precedenti erano stati avvistati alcuni caprioli che girovagavano per i boschi di salice e pioppi.garzaia

Siamo arrivati quindi al luogo chiamato Montecitorio sulle sponde del fiume, famoso nella zona come luogo di chiacchere e di decisioni da parte degli anziani del paese. Abbiamo pranzato tutti insieme in un lungo tavolo, gustando gnocchi di farina con fagioli e salsiccia e luvadel, un fagottino di sfoglia tipico della zona, mangiato accompagnato con salumi o formaggio e bevuto del Lambrusco naturalmente. Un servizio di barche poi ci ha portato sulla sponda emiliana del fiume, alla festa “Georgica” in un clima di festa popolare che a tratti pareva di vivere in un’atmosfera da film Felliniano con tanto di circo familiare in pioppeta e ragazza che pedala tra gli alberi.2015-04-19 17.24.26-1

bici

Un clima di tranquillità ha pervaso tutta la giornata, un camminare senza la preoccupazione di arrivare, con l’unico obiettivo di camminare li, in quel momento, senza pensare ad altro se non essere nel presente. Gli asini hanno fatto la sua parte nel creare questo clima di serenità.

Credo che noi uomini siamo facilmente (chi più chi meno) “contaminabili”. Assorbiamo da tutto ciò che ci circonda, in modo non sempre consapevole, e questo ci trasforma. Io, dopo questa domenica passata sul Po, e per tutta la settimana, sono stato contaminato da “storie” di vita e di natura che mi hanno fatto stare bene, da sogni raccontati e realizzati, da persone semplici ma appassionate, che hanno il coraggio di dar vita ai loro sogni e dalla natura e dalla sua forza rigenerante. Credo che sia difficile restare immuni dalle contaminazioni, però credo che sia possibile scegliere da chi e da cosa farsi contaminare ed io vi invito a farvi contaminare dalle belle persone e dai loro sogni e dalla meraviglia della natura.

asino

Annunci

Se ti va, lascia un commento.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...